Skip to main content

Quando si parte per una vacanza, l’entusiasmo e l’eccitazione rischiano di essere frenati dall’impossibilità di poter fumare in aereo o in qualunque altro mezzo ci possa portare a destinazione (treno, pullman, ecc.) e l’inizio della vacanza può iniziare con un lungo momento di ansia. Vediamo quali sono le restrizioni quando si vola e come si può manifestare l’astinenza da sigaretta durante un volo insieme ad alcuni suggerimenti su come gestirla.

Comprendere le restrizioni sui viaggi aerei legate al fumo e ai prodotti a base di nicotina.

Se ci si prepara ad affrontare un viaggio in aereo e si è fumatori, è anche bene informarsi sulle regole e i divieti di fumo. È difficile pensare che un tempo si potesse fumare liberamente persino in aereo. Le cose, però, oggi funzionano in modo molto diverso. Non solo si ha una maggiore consapevolezza dei rischi legati al fumo, ma molte sono le novità anche per coloro che hanno deciso di abbandonare la sigaretta tradizionale in favore di sigarette elettroniche o riscaldatori di tabacco.

In generale, il divieto di fumare sugli aerei non è solo una regola di convenienza, ma una misura essenziale per garantire la sicurezza e la salute di tutti i passeggeri a bordo. I passeggeri dovrebbero rispettare le norme e astenersi dal fumare durante il volo. Le strategie sotto descritte possono aiutare a controllare la voglia di fumare e a superare il volo senza sigarette.

Quali sono i sintomi da astinenza da fumo?

Prima ancora di risolvere un’astinenza da fumo è importante capire quali sono i sintomi con cui si può manifestare:

  1. Ansia e irritabilità: L’assenza di nicotina può causare nervosismo e irritabilità. Questo può essere accentuato dallo stress del viaggio e dal trovarsi in uno spazio ristretto come un aereo.
  2. Difficoltà di concentrazione: La mancanza di nicotina può rendere difficile concentrarsi su attività come leggere un libro o guardare un film durante il volo.
  3. Voglia intensa di fumare: La voglia di accendere una sigaretta può essere molto forte, soprattutto se si è abituati a fumare regolarmente.
  4. Disturbi fisici: Alcuni possono sperimentare mal di testa, nausea, o altri sintomi fisici legati all’astinenza.

Strategie per gestire il desiderio di nicotina durante i voli.

Il desiderio impellente di una sigaretta, per quanto difficile da gestire, dura solo pochi minuti e non è troppo difficile adottare strategie per distrarsi come bere un bicchiere d’acqua, fare una passeggiata, chiacchierare con qualcuno, masticare una gomma o una caramella senza zucchero.

Vediamo nello specifico cosa fare in caso di astinenza da fumo in volo:

  1. Preparazione mentale: Sapere in anticipo che non si potrà fumare durante il volo può aiutare a prepararsi psicologicamente. Pianificare delle distrazioni come libri, film, musica o giochi può essere utile.
  2. Prodotti sostitutivi della nicotina: Gomme da masticare alla nicotina, cerotti o pastiglie possono aiutare a gestire i sintomi dell’astinenza, ma oltre ad essere farmaci possono manifestare evidenti effetti collaterali ampiamente descritti nei rispettivi foglietti illustrativi (nausee, mal di testa, capogiri, disturbi del sonno, mal di stomaco, diarrea, stipsi, ecc..).
  3. Evitare alcol: La nicotina e l’alcol potenziano reciprocamente i propri effetti attraverso la loro azione comune nel circuito della ricompensa e nel rilascio di dopamina. Il consumo di alcol aumenta la voglia di fumare, in parte a causa degli effetti disinibitori dell’alcol e dell’associazione condizionata dei due comportamenti, sarebbe quindi meglio evitare di bere dell’alcol prima o durante il colo
  4. Tecniche di rilassamento: Praticare tecniche di respirazione profonda o ascoltare musica rilassante può aiutare a ridurre l’ansia e l’irritabilità.
  5. Idratazione e snack salutari: Bere molta acqua e disporre di snack salutari può aiutare a distrarre la mente e mantenere il corpo idratato e nutrito.
  6. Supporto sociale: Parlare con amici o familiari del proprio intento di non fumare può fornire supporto morale. Alcune persone trovano utile partecipare a gruppi di supporto online o utilizzare app per smettere di fumare.

Importanza di pianificare in anticipo e cercare supporto per la dipendenza da nicotina durante i viaggi aerei.

Uno scalo deliberatamente pianificato può essere utilizzato per prendere un po’ d’aria fresca in aeroporto e ridurre la voglia di sigaretta. Questa pausa non solo offre una breve distrazione, ma anche l’opportunità di muoversi e di concentrare i propri pensieri su altre cose

I sostituti della nicotina sono progettati per fornire piccole dosi controllate di nicotina senza gli effetti nocivi del fumo di tabacco. Questo può aiutare a ridurre gradualmente la dipendenza fisica senza sconvolgere i ritmi quotidiani del corpo e della mente. Prodotti come gomme, cerotti e spray nasali non solo alleviano i sintomi di astinenza, ma permettono anche al fumatore di concentrarsi sul superare la dipendenza comportamentale e psicologica dal fumo. È importante scegliere il tipo di sostituto più adatto alle proprie necessità, eventualmente con il consiglio di un medico, per ottimizzare il percorso di smettere di fumare.

Volare senza poter disporre di sigarette può essere particolarmente difficile. Tuttavia, con una buona preparazione e un valido prodotto di supporto, è possibile gestire i sintomi dell’astinenza e godersi il viaggio e l’inizio della vacanza.

In farmacia e nei siti farmaceutici specializzati puoi trovare Smocare® BREAK: un prodotto specifico formulato in stretta collaborazione con chi fuma.

Le pastiglie Smocare® BREAK sono un valido sostegno per calmare l’astinenza da fumo, specialmente essendo prive di nicotina.

Benefici specifici
• contribuisce ad alleviare i sintomi da astinenza da nicotina;
• contribuisce a ridurre la voglia di fumare;
• favorisce il rilassamento e il benessere mentale e stabilizza il normale tono dell’umore;
• favorisce la regolarità della pressione arteriosa

Sei curioso di saperne di più? Scopri Smocare® BREAK su Amazon: